Mobilità sostenibile: presto una rete di stazioni di rifornimento green in tutta Europa

16 Aprile 2014  /   Nessun Commento

Il Parlamento europeo ha approvato oggi una direttiva che incentiva il mercato dei veicoli a carburante alternativo, attraverso la realizzazione di stazioni di rifornimento in tutta Europa.

Il portavoce S&D, Ismail Ertug, spiega i perché di questa scelta: “Oggi più del 90% dell’energia utilizzata per i trasporti deriva dal greggio. Per ridurre l’iperdipendenza da petrolio, il gruppo S&D ha lavorato solo perché questa direttiva avesse obiettivi ambiziosi. La nuova normativa stabilisce standard comuni per la realizzazione delle infrastrutture in tutta Europa: ad esempio, da oggi ci sarà un unico tipo di connettore per tutti i veicoli elettrici. Significa che un’auto tedesca potrà essere ricaricata ovunque in Europa, senza bisogno di costosi adattatori”.

“È un grande passo in avanti per garantire la mobilità sostenibile in tutta la Ue”, aggiunge Ertug. “Questa cornice normativa darà ai cittadini e alle aziende la tranquillità poter fare investimenti in veicoli green, perché il futuro è lì. Allo stesso tempo, l’Europa ha le carte in regola per diventare capofila nel settore della tecnologia pulita, un settore che permetterebbe l’aumento dell’export e la creazione di posti di lavoro. Gli stati membri dovranno, nel giro di due anni, mettere a punto le strategie nazionali per costruire le infrastrutture per la distribuzione dei carburanti alternativi, e la Commissione dovrà presentare un piano d’azione per la mobilità sostenibile entro il 2018”.

Ti potrebbe interessare anche...

Ucraina: Orban rompe il fronte con Tusk

Leggi e Commenta →