Gruppo S&D: tetto alle commissioni per i pagamenti con carta di credito

3 Aprile 2014  /   Nessun Commento

Il Gruppo S&D è tornato oggi sulla proposta di istituire un tetto europeo alle spese che le società delle carte di pagamento impongono ai commercianti.

Mario Baldini, eurodeputato croato del Gruppo S&D, ha dichiarato: “L’uso della moneta elettronica per i pagamenti dovrebbe andare a vantaggio dei venditori e dei consumatori, facilitando la creazione di un mercato europeo unificato, trasparente e competitivo. Bisogna evitare che nella regolamentazione vengano usate impostazioni diverse nei vari stati membri, perché questo va solo a svantaggio dei consumatori. Con questa nuova legge faremo un passo in avanti per incrementare la trasparenza nell’uso della moneta elettronica: ci sarà, ad esempio, un tetto massimo alle spese delle transazioni con carta di credito e di debito che saranno, rispettivamente, dello 0,3% e dello 0,2%”.

Introdurre questo tetto di spesa per tutta l’Europa”, prosegue Baldini, “significa tre miliardi all’anno di risparmio per le grandi catene di vendita al dettaglio, e più di sei miliardi di risparmio di costi operativi. È necessario rimuovere i vincoli esistenti e armonizzare le pratiche. Anche solo la semplice armonizzazione dei costi tra gli stati membri permetterà di far risparmiare ai consumatori europei 731 milioni di euro all’anno. Un semplice provvedimento, che aprirà la strada a tutte le opzioni di pagamento innovative”.

Ti potrebbe interessare anche...

Ucraina: Orban rompe il fronte con Tusk

Leggi e Commenta →